Conosci te stesso

La mente, questa perfetta sconosciuta! Eppure ci conviviamo per tutta la nostra vita…
Ma quando il maestro Zen ci dice: “Conosci te stesso” non indica la nostra mente, ma te stesso… “Quando il saggio indica la luna, lo stolto vede il dito”
Ma questo è perché quando siamo arrivati qui, nessuno ci ha fornito il libretto delle istruzioni!!!
Noi siamo l’”osservatore” e solo se smettiamo per qualche attimo di dare attenzione ai pensieri possiamo scorgerlo dentro la nostra essenza; non ti capita mai di fermarti un attimo e veder scorrere tutti i pensieri che ti girano in testa e sentirti dire ” ma questo non sono io!” , “non ho mai voluto tutto ciò! Ero così felice quando da piccolo giocavo, ed ora guarda come sono cresciuto! quanti problemi! quante cattiverie a questo mondo! Significa questo diventare adulti?” E questa domanda ce la poniamo anche a 50 anni.. perché nel nostro cuore e nella nostra anima siamo eternamente fanciulli.

In queste pagine vi indicheremo alcuni dei migliori metodi e percorsi per poter “tirar fuori” il potenziale che alberga in ciascuno di noi.

Ricordate che non c’è mai una sola strada giusta, ma c’è quella (o quelle) che in quel determinato momento sono giuste per voi.
Infatti se poniamo l’esempio del miglioramento personale, anche semplicemente tramite il pensiero positivo, potreste ritrovarvi con un primo periodo in cui siete motivati e pieni d’energia al solo pensiero di avere dei risultati, ma poi, magari, vi ritrovate a fare i conti con un disagio interiore non indifferente e dei pensieri ricorrenti del tipo “tanto non cambia nulla”, ” la realtà è tutta un’altra cosa”, “il mondo è triste”, e via dicendo…
questo perché se non “rompiamo” le credenze interne limitanti, qualsiasi percorso facciamo per cambiare la nostra situazione, sarà sempre intralciato da questi “paletti” che ci portiamo dentro, consci o inconsci che siano, ma talmente potenti da impedirci qualsiasi tentativo di cambiamento.
Dobbiamo perciò attivare le nostre risorse per riconoscere questi “blocchi” e trasformarli, per poter così davvero attuare i cambiamenti che vogliamo.

Ricordatevi che non c’è miglior maestro di voi stessi, ma anche che la consapevolezza e la conoscenza vanno coltivate, e questo possiamo farlo soprattutto attraverso gli insegnamenti di chi ha dedicato e continua a dedicare la propria vita ed esperienza ad aiutare le persone a prendere consapevolezza di se e delle proprie potenzialità.
Ci sono molti libri (alcuni li tratteremo anche nella bibliografia) che approfondiscono questi temi, ma anche grandi Formatori professionisti che insegnano un percorso appropriato verso il proprio successo e benessere personale, che sia diventare un manager in carriera oppure semplicemente più sereni nella vita di tutti i giorni.

Come sempre Human-Nature.it vi dà delle piccole indicazioni per guardare avanti e soprattutto dentro voi stessi, ma sono le vostre gambe che vi portano dove vuole la vostra anima!

Namasté.

way